CALCESTRUZZI
AGGREGATI E SOTTOFONDI

Storia Silobeton

 

Prende avvio nel novembre 1968 l'avventura di ITL nel mondo del calcestruzzo con l’acquisto del primo impianto (Movimax III). La produzione oraria era di circa 22 metricubi. Il personale impiegato nella nuova “Divisione SiloBETON” era composto da 2 collaboratori.
La memoria porta a rispolverare i ricordi legati ad un cantiere di Morbio Inferiore, era quello del centro commerciale Serfontana.

A distanza di sei anni, nel novembre 1974, convinti delle sempre maggiori esigenze di un mercato in continua espansione, si dà seguito all’acquisto di un nuovo impianto (Movimax IV) che viene affiancato a quello già esistente, permettendo in questo modo una maggiore produttività. La produzione oraria aumenta di 37 mc e passa così a 60 mc in totale. Inizia contemporaneamente l’era dei calcestruzzi speciali del tipo beton leca o con granulati di marmo. A questo proposito non possiamo non citare alcuni cantieri particolarmente interessanti legati a ricordi indissolubili di quel periodo: il palazzo Mercurio di Chiasso (UBS), il ponte sulla Valle della Crotta, quello in Valle Luasca e molti altri. Da questo momento l’elenco delle commesse importanti è in continua ascesa. Il personale passa da due a tre collaboratori ed inizia a farsi sentire l’esigenza di disporre di automezzi propri in modo da gestire direttamente anche una parte della distribuzione.

Verso la fine degli anni ottanta il mercato continua ad offrire buone prospettive ma si accentuano le sempre crescenti esigenze sulla qualità del calcestruzzo con l’introduzione di nuove normative. Tutto questo, unitamente alle sempre crescenti richieste di forniture franco cantiere del materiale, fanno sì che nel settembre del 1988 si proceda con l’acquisto del moderno impianto CIFA attualmente in funzione. Con i suoi dieci sili d’inerti, per un totale di 600 mc di stoccaggio, con possibilità di riscaldamento degli stessi, e una capacità produttiva di 80 mc/ora, l'impianto è ancora oggi uno dei più moderni attivi sul territorio ticinese. Il recente sviluppo della parte gestionale permette inoltre di raggiungere i più alti standard qualitativi nella produzione, senza compromessi e nel pieno rispetto di tutte le normative attualmente vigenti in materia.

Un investimento così importante non poteva prescindere dalla possibilità di offrire al cliente una gamma di servizi completa, quali trasporto e pompaggio. A questo scopo è stato costituito un parco macchine, inizialmente modesto ma sufficiente per situare la SiloBETON a un buon livello logistico.

Oggi presso SiloBETON trovano occupazione tredici persone e grazie alla competenza e all’esperienza del personale attivo sul fronte del calcestruzzo, il marchio SiloBETON ha saputo farsi conoscere e affermarsi nell’ambiente edile ticinese, in modo particolare presso i numerosi professionisti del settore.

Ad oggi sono stati prodotti oltre 1'000'000 m3 di calcestruzzo utilizzando circa 350'000 tonnellate di cemento.

 

T +41 (91) 683 27 81
info@itl-sa.ch

© Industria Ticinese Laterizi SA, Balerna (Svizzera) | info@itl-sa.ch